Contro il bullismo

BERLINO – Un ragazzo di 16 anni tedesco di Giessen, l’estate scorsa è stato inviato in un capo di rieducazione, privato, in un villaggio Siberiano. Dovrà scontarvi una pena di 9 mesi in quanto è un ‘recidivo irriducibile’. Bullismo, reati vari, percosse e lesioni gravi, ha anche picchiato a sangue l’assistente sociale che doveva rieducarlo. La cosa ha fatto molto discutere la Germania ma è sempbrata l’ultima chance per la rieducazione del ragazzo. In Siberia, dove le temperature minime toccano i 55 gradi sotto zero, il giovane dovrà lavorare: tagliare la legna e svolgere altri pesanti lavori manuali per controllare, dominare e sfogare i suoi istinti aggressivi e capire che la forza può servire a ben altro. Niente tv, internet, svaghi e soprattutto niente wc. Il ragazzo è affiancato lì in Siberia da un assistente sociale tedesco e ha dovuto costruirsi da solo il wc a fossa  nel giardino del campo. Per riscaldarsi dovrà tagliarsi da solo la legna. Il tutto costerà 150 euro al giorno allo Stato dell’Assia molto conveniente in quanto il carcere minorile in germania costa il triplo. La delinquenza dei giovani, dice il governatore Kock, è un problema reale che la sinistra sottovaluta. Ed è già pronto a ruire anche in Germania campi di rieducazione all’americana per i giovani criminali.

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. Acida
    Feb 02, 2008 @ 17:39:23

    mah…..
    Mandare in Siberia a rieducare un figlio è l\’assurdo…ma ormai ci viviamo,nell\’assurdo,niente dovrebbe sorprenderci…eppure mi sconvolgo sempre più O_o… Cmq se un ragazzo di sedici anni è così violento la colpa non è sua,ma della realtà che gli sta attorno e delle persone che lo hanno educato,o lo hanno indirizzato.Perchè se ci sono almeno dei valori,stare con chiunque è lecito,perchè non cambia il modo di pensare,di agire e comportarsi.
    Ma una cosa è certa….
    Il mondo sta andando in rovina!!!
    Tivibì
    AciDa CrUe

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: