Come preparare il gelato alla stracciatella in casa e senza gelatiera

Il procedimento è un po’ lungo perché non siamo muniti di gelatiera; contate circa 6 ore e mezza prima di mangiarlo di cui: per 2 ore il gelato starà buono in freezer, in 4 ore dovrete girarlo mentre sta in freezer una volta ogni ora e mezz’ora per prepararlo e pulire la cucina! Il risultato però è assicurato. Provate!

Attenzione: Prima di preparare il gelato mettete la vaschetta che conterrà il gelato, per ora vuota, nel freezer.

Cosa serve:

– Caraffa graduata

– Bilancia per alimenti

– Frullatore o fruste elettriche

– Recipiente che conterrà il gelato di acciaio, plastica o silicone.

Ingredienti:

250 cc Latte (meglio se intero e fresco, va bene anche quello a lunga conservazione UHT o se preferite, ma non viene la stessa cosa, latte ad alta digeribilità)

100 g Zucchero

250 cc Panna da cucina per dolci da montare (va bene anche la panna vegetale ma io non la consiglio)

Vanillina “Paneangeli” (ne serve giusto la punta di un cucchiaino per questo tipo di gelato, visto che a me non va di “sprecare” così una bustina, non la metto. La scelta è libera.)

Pizzico di Sale fino

150 g Cioccolato (io uso quello dell’uovo di Pasqua!). Non importa se fondente o al latte, molti consigliano di usare quello fondente, potreste fare anche un mix, ma io preferisco usare quello al latte.

Procedimento:

Inserire nel frullatore o nella scodella che conterrà il gelato, tutti gli ingredienti ad eccezione del cioccolato nel seguente ordine:

latte, panna, zucchero,vaniglina se volete usarla (ma proprio una punta di cucchiaino da caffè), un pizzico di sale.

Frullare.

Se non siete frullatore-muniti potreste anche usare le fruste da cucina elettriche. Sconsiglio di farlo con le fruste non elettriche potreste decedere prima di aver finito l’amalgama!

Consiglio importante: conservare gli ingredienti in frigo e usarli per la preparazione quando sono ben freddi.

Frullare finchè gli ingredienti risultino bene amalgamati e finchè la panna si monti un po’.

Sbriciolare a parte il cioccolato (fare pezzi molto piccoli). Consiglio di mettere il cioccolato in un tovagliolo da cucina, avvolgerlo e frantumarlo con le mani o con un pesta-carne dopo usare il coltello per fare pezzetti più piccoli.

Aggiungere il cioccolato spezzettato al composto preparato prima e amalgamare con un mestolo piatto.

Versare il preparato in un contenitore di metallo preferibilmente o di plastica o anche di silicone (MAI USARE VETRO!) che precedentemente abbiamo lasciato raffreddare nel congelatore.

Fare attenzione a non riempire il contenitore fino all’orlo ma lasciare uno spazio perchè congelando, la quantità cresce.

Mettere nel reparto surgelati del vostro frigorifero!

Ricordarsi di togliere il gelato una volta ogni ora per 3-4 volte e mescolarlo così da rompere i cristalli di ghiaccio che man mano si formano.

Dopo queste 4 ore, lasciare riposare 2 ore.

Il gelato è pronto!

* * *

I misteri della cucina

cc significa centimetro cubo cm3 è un’unità volumetrica. 1 cc corrisponde a 1 ml (millilitro). Per misurare tale quantità basta avere in casa una caraffa graduata da cucina (si comprano ovunque e sono di plastica trasparente).

Il famoso “pizzico di sale” io lo quantifico come la quantità di sale che sta tra il vostro dito indice e il pollice se le immergete nel sale da cucina e poi chiudete le due dita, proprio a simulare un pizzico!

Quando la panna è montata? Quando ha la consistenza di una nuvola, soffice e vaporosa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: